Come viene realizzato

L'equipaggiamento usato nella micropigmentazione che è alla base del trucco semipermanente è costituito da uno strumento simile ad una penna.

fragola

La tecnica del trucco semipermanente

In termini tecnici questo strumento viene chiamato macchina per micropigmentazione o impiantatore di colorazione. Lo strumento è alimentato a corrente o con una batteria. È la corrente a provocarne il classico movimento vibratorio.
Sulla punta dello strumento si trova un ago sterilizzato coperto da un cappuccio che ne mantiene inalterata la sterilizzazione e da una guida. La posizione della guida può essere variata per coprire in misura maggiore o minore l’ago quanto questo vibra verticalmente. Una esposizione eccessiva dell’ago comporta il mancato impianto del colore in quanto il colore stesso è situato appena al di sotto della guida.
Il trattamento richiede di norma due applicazioni. Dopo la prima applicazione la pelle risulta perfettamente guarita dopo 4-6 settimane. La zona pigmentata risulterà ora molto più chiara e sottile. Il secondo trattamento rende la micropigmentazione stabile. Solo in casi rari è necessario ricorrere ad una terza seduta.