Vitiligine

Il metodo è quello del tatuaggio, si crea il colore della pelle e lo si inserisce dove manca la melanina.

fragola

Camouflage permanente della vitiligine.

L' unico problema è che questo lavoro va fatto esclusivamente nei mesi invernali quando non vi è più traccia di abbronzatura.
 
La vitiligine sul volto, sul collo, sulle ascelle, sul petto, sulle mani e sull’inguine può essere colorata in maniera permanente?
Quando le zone da trattare sono tante I COSTI SONO ALTISSIMI E LE GARANZIE MINIME. Ciò che mi sento di consigliare è di trattare le zone più in vista come il viso e le mani. Anche perchè ripigmentando altre parti si rischia di avere discromie troppo evidenti ,e quindi la resa del lavoro, sicuramente, sarebbe poco gratificante. Nel viso invece si ottengono ottimi risultati, ricreando lo stesso colore della pelle, là dove manca la melanina, e inserendo nella pelle (un po’ come un tatuaggio) il pigmento. Ci vuole solo un po' di buona volontà e costanza per ottenere ottimi risultati.

Quali sono i pro e contro e i costi?
Per quanto riguarda i costi variano in base all’estensione della vitiligine. Non esistono pareri contrari al trattamento, anche perchè non esistono altre cure e l’unico successo si sta avendo proprio con il trucco semipermanente.